giovedì 7 giugno 2018

Polpette aromatiche di lenticchie rosse con burro d'arachidi


Ne è passato di tempo, dall'ultima ricetta pubblicata sul blog!! Sono successe tantissime cose, in quest'ultimo periodo, che mi hanno tenuta lontana dai fornelli e da questo mio spazio virtuale al quale sono sempre molto legata e che non ho alcuna intenzione di abbandonare!!
Cominciamo dal principio: a Dicembre 2017 avrei dovuto traslocare in una nuova casa, ma la casa nuova, al momento del trasloco, non era ancora pronta, perciò abbiamo dovuto fare i bagagli e stare per un po' da mia suocera e per un po' (aprofittando delle vacanze natalizie) dalla mia famiglia in Toscana. A Gennaio 2018 finalmente siamo entrati nella casa nuova, ma una volta dentro, abbiamo scoperto che la rete telefonica nell'edificio era ancora completamente assente! Siamo rimasti senza internet e telefono praticamente fino a Maggio!!
Fortunatamente sono riuscita a tenere sempre aggiornata la mia pagina Facebook accedendo tramite smartphone, ma non sono più riuscita, fino ad oggi, ad accedere al blog.
La novità più bella, però, risale al 2 Maggio scorso, quando nel rifugio canile del Progetto Aquila di San Giuliano Milanese, io e mio marito abbiamo adottato la cucciola che, appena due settimane prima, aveva rapito il nostro cuore. L'abbiamo chiamata Alma (dallo spagnolo "anima") e adesso ha 4 mesi. E' arrivata a casa con la prorompenza e l'iperattività di un uragano, catturando tutte le mie energie e tutto il mio tempo. I primi giorni non è stato facile starle dietro e la mia routine è stata completamente sconvolta (anche la disposizione degli arredi della casa nuova ha subito un bello scossone, cambiando temporaneamente volto in un tentativo di "messa in sicurezza"), ma col tempo abbiamo imparato a conoscerci, a volerci bene e pian piano lei si è ambientata e ha acquisito più sicurezza e più tranquillità e adesso la nostra vita adesso sta riprendendo ritmi più regolari.  L'arrivo di Alma ci ha portato tanta gioia e una sferzata di vitalità: è una continua scoperta, una nuova avventura da vivere insieme, con l'entusiamso di imparare l'una dall'altra.
E' bellissimo accompagnarla alla scoperta del mondo e vederla così piccola e già così coraggiosa, socievole e determinata. Io spero di essere una buona compagna di vita per lei, di certo ce la metterò tutta!
In tutto questo turbine di eventi, sono riuscita a ideare e salvare una nuova ricetta e oggi, finalmente, riesco a pubblicarla!! Tanto per non smentire la mia passione per le polpette, ho preparato delle polpette di lenticchie rosse con burro di arachidi. E' una ricetta nata per caso, ma già entrata di diritto tra le mie preferite, che non vedevo l'ora di condividere con tutti voi!!

io e Alma, il giorno in cui ci siamo conosciute


INGREDIENTI 
  • lenticchie rosse decorticate, 100 grammi
  • farina di lenticchie rosse, 50 grammi
  • 1 carota
  • burro di arachidi, 2 cucchiai scarsi
  • 1/2 scalogno 
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 o3 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • lievito alimentare in fiocchi, 2 cucchiai
  • paprika affumicata, q.b.
  • curcuma, q.b.
  • sale, q.b.
  • olio extravergine d'oliva, q.b.




 PREPARAZIONE

Lessare le lenticchie in abbondante acqua salata, quindi scolarle bene e lasciarle raffreddare. 
Tritare una carota, lo spicchio d'aglio, lo scalogno, la salvia e il rosmarino, quindi far soffriggere in padella aggiungendo il sale e le spezie, infine spegnere la fiamma e lasciar raffreddare il tutto. 
In una ciotola, unire le lenticchie col soffritto, aggiungere la farina di lenticchie, il burro di arachidi e il lievito alimentare, aggiustare di sale se necessario, infine amalgamare bene con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Se l'impasto dovesse risultare troppo umido aggiungere farina di lenticchie, poca alla volta, fino a renderlo lavorabile con le mani. 
Con le mani umide, prendere un po' di impasto e formare delle polpette, poi appiattirle leggermente. In una padella antiaderente, scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva e cuocere le polpette girandole ogni tanto, fino a che non acquisteranno una bella doratura su entrambi i lati.  Io le ho servite accompagnandole con della senape e con un contorno di patatine cotte nella friggitrice ad aria calda, ma a mio parere, adesso che il caldo inizia a farsi sentire, sarebbero perfette anche con una salsa tzatziki preparata con yogurt vegetale e una bella insalata mista o delle verdure alla griglia. Buon appetito!!



venerdì 15 dicembre 2017

riso profumato al cardamomo con crema di carote speziata alle nocciole


La cucina etnica è la mia passione, in particolare quella indiana e quella mediorientale, che sono ricche di spezie e di colori... una gioia per il palato, ma anche per gli occhi! Oggi mi sono lasciata ispirare dai ricordi del mio viaggio in India, uno dei pochi posti dove mi sono sentita veramente a casa e, cullando la speranza di tornarci presto, ho cucinato un riso profumato al cardamomo, accompagnato da una crema arricchita dagli accordi aromatici di un garam masala proveniente direttamente dal Rajastan. Il garam masala è una mistura di spezie tipica dell'India e in genere viene preparato tostando, macinando e mischiando alcune spezie tra cui cannella, cumino, coriandolo, cardamomo, chiodi di garofano, pepe nero e curcuma, ma ne esistono talmente tante varianti, sia commerciali che casalinghe, che in India si dice che praticamente ogni cuoco possieda il suo particolare masala. 
E' per questo che, prima di scegliere il mio (nel quale predominano la cannella e i chiodi di garofano), ne ho annusati ed assaggiati parecchi!! 
Nonstante sia ricco di profumi e di note aromatiche, questo piatto è leggero e delicatamente cremoso. Per completare la sinfonia, ho deciso di conferire una nota di carattere in più aggiunngendo dello zenzero fresco grattugiato.


INGREDIENTI
  • riso, 200 grammi
  • carote, 200 grammi 
  • cardamomo, 3/4 baccelli
  • cardamomo in polvere, q.b.
  • 1 porro 
  • zenzero fresco, 1 cm 
  • coriandolo fresco, q.b. 
  • garam masala, q.b.
  • pasta di nocciole, 2 cucchiaini
  • sale marino, q.b.
  • olio extravergine, q.b.




PREPARAZIONE
Portare ad ebollizione una pentola piena d'acqua salata con tre o quattro baccelli di cardamomo.
In un'altra pentola far scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva, poi aggiungere il porro tagliato a pezzetti, lo zenzero grattugiato, un pizzico di cardamomo e un pizzico di sale. Lasciare insaporire qualche minuto, poi aggiungere le carote tagliate a tocchetti e far cuocere, aggiungendo ogni tanto un mestolo dell'acqua bollente, la stessa in cui poi andremo a cuocere il riso. Quando le carote saranno morbide, aggiungere la pasta di nocciole, il garam masala (in India gli speziali mi hanno consigliato di metterlo sempre all'ultimo. In realtà può venire usato anche durante la cottura, ma, aggiunto al termine, fa sì che l'aroma non venga disperso), e frullare con l'aiuto di un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se è il caso, aggiustare di sale.
Prima di scolare il riso, eliminare i baccelli di cardamomo dall'acqua.
Servire il riso profumato al cardamomo accompagnato dalla crema di carote guarnita con granella di nocciole tostate, per conferire un tocco di croccantezza, e una manciata di coriandolo fresco.
Buon appetito e ...Namastè!!

giovedì 7 dicembre 2017

Polpettone di borlotti alle erbe aromatiche, con pomodori secchi e capperi

Non è un mistero il mio amore per i legumi, che periodicamente tornano, in varie forme, ad essere protagonisti delle mie ricette. Preparo spesso il polpettone di fagioli o di lenticchie, ma questa volta ho voluto crearne una versione molto saporita ed aromatica, per chi come me gusta volentieri piatti delicati, ma impazzisce letteralmente per le pietanze speziate e i sapori decisi.
Non potevano mancare perciò capperi e pomodori secchi, per dare carattere e un mix di erbe aromatiche ad arricchire di sfumature questo succulento polpettone.


INGREDIENTI 

  • fagioli borlotti lessati, 440 grammi
  • farina di lenticchie rosse, 25 grammi
  • 4 o 5 pomodori secchi, reidratati
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/2 scalogno
  • due cucchiai di capperi
  • salsa di soia, 4 cucchiai
  • salvia, 4 foglie
  • rosmarino, un rametto
  • prezzemolo, un ciuffetto
  • origano secco, q.b.
  • lievito alimentare in scaglie, 2 cucchiai
  • sale, q.b.
  • olio extravergine d'oliva, q.b.
  • alloro e rosmarino in cottura, q.b.
PREPARAZIONE

Utilizzando un robot da cucina, frullare metà dei fagioli con i capperi ben scolati. Tritare finemente l'aglio, lo scalogno e le erbe aromatiche. In una padella antiaderente scaldare un cucchiaio d'olio extravergine e aggiungere il trito di erbe e aromi, poi aggiungere la metà dei fagioli lasciati da parte interi e far insaporire per qualche minuto, poi lasciar raffreddare il tutto. Schiacciare grossolanamente, con l'aiuto di una forchetta, i fagioli insaporiti poi trasferirli in una ciotola ed unire i fagioli frullati, i pomodori secchi (precedentemente reidratati in acqua calda, poi strizzati bene)tagliati a pezzettini, la farina di lenticchie, il lievito alimentare e amalgamare il tutto, aggiungendo due cucchiai di salsa di soia (se l'impasto risultasse troppo asciutto aggiungere salsa di soia, acqua o olio, a piacere), infine regolare di sale se necessario. Con le mani leggermente umide formare un polpettone con l'impasto e avvolgerlo a caramella nella carta forno, quindi trasferirlo in frigorifero per almeno un'ora. Riscaldare il forno a 180°, quindi scartare il polpettone e adagiarlo in una teglia. Prima di infornarlo spennellarlo con un'emulsione di olio extravergine d'oliva e salsa di soia e cospargerlo di rosmarino e alloro. Cuocere per circa una ventina di minuti e servire ben caldo. 
Per renderlo ancora più goloso, ad esempio in occasioni speciali come le festività natalizie, consiglio di servirlo con una salsa verde d'accompagnamento.  
Buon appetito!!